Come assumere Vitamina D? Dieta o integratore alimentare?

Come assumere Vitamina D? Dieta o integratore alimentare?

La Vitamina D ha un ruolo molto importante per la nostra salute. È una sostanza fondamentale per l'assorbimento di calcio, per mantenere attivo il sistema immunitario e tenere a bada il sistema nervoso, perciò assumerla regolarmente è indispensabile per il nostro organismo. Ma dove si trova questa sostanza e come fare per averne a sufficienza?

 

Innanzitutto è necessario precisare che riusciamo ad acquisire solo una piccola parte di Vitamina D attraverso l'alimentazione.

Per assumerne a sufficienza non dovremmo soltanto fare in modo che la dieta sia ricca di alimenti che contengono questa vitamina, come il pesce azzurro, uova, formaggi e latticini, ma dovremmo ogni giorno esporre il nostro corpo al sole per almeno 15-20 minuti per fare in modo che questa vitamina venga acquisita dal nostro organismo.

La vitamina D infatti si forma nella pelle a partire da un grasso simile al colesterolo che viene trasformato per effetto dell'esposizione ai raggi UVB. Una volta prodotta dalla cute e assorbita dall'intestino, la vitamina d passa nel sangue, trasportata fino al fegato e al rene e trasformata.

 

In questo periodo dell'anno, dopo le lunghe e soleggiate giornate estive, assumere la giusta dose giornaliera di Vitamina D attraverso la luce del sole è impresa assai difficile. 

La carenza di Vitamina D infatti è un fenomeno molto frequente, soprattutto nelle donne di mezza età, ma si riscontra spesso anche tra i giovani a causa dello stile di vita errato che ci vede sempre in casa, in ufficio e sempre meno all'aria aperta.

Ci sono anche altri fattori che favoriscono l'insorgenza di ipovitaminosi: carnagione scura, in quanto la troppa melatonina ostacola la sintesi cutanea di Vitamina D, intolleranza al lattosio, la dieta vegana, obesità.

 

 

Ma come assicurarsi la corretta dose di Vitamina D?

Il dosaggio minimo di vitamina D indicato dal Ministero Della Salute è di 5 microgrammi al giorno, ma le dosi cambiano in base all'età: per donne, bambini e anziani la dose è molto più elevata.

Il modo migliore per assumerla è esporsi al sole e cercare di seguire una dieta ricca di cibi contenenti vitamina D. Ma, se viviamo in zone poco soleggiate dove non possiamo esporre la nostra pelle al sole, non consumiamo alimenti di origine animale o siamo predisposti a un basso e cattivo assorbimento di calcio, l'uso di un integratore di Vitamina D è consigliabile.

 

L'integratore naturale di Vitamina D più efficace è l'olio di fegato di squalo: svolge un'azione antirachitica e favorisce la stimolazione del sistema immunitario, porta giovamento alle articolazioni, alla vista e alla cute. Basta assumerne due capsule al giorno per coprire il fabbisogno giornaliero di questa importante vitamina.

Gli stessi benefici possono essere apportati dall'olio di fegato di merluzzo, importante per il notevole apporto di acidi grassi polinsaturi all'organismo, di cui è particolarmente ricco.

 

Per sopperire la carenza di Vitamina D si può ricorrere all'uso di integratori che possiamo acquistare in farmacia o in erboristeria. In vendita si trovano soprattutto integratori di Vitamina D3, di provenienza animale o vegetale, che facilitano l'assorbimento di questo importante alimento nel sangue.

Essendo una delle vitamine liposolubili, per massimizzare l'assorbimento è bene prendere gli integratori a pranzo o a cena, insieme a cibi grassi.

 

È bene ricordare che gli integratori alimentari sono prodotti naturali da integrare e non sostituire alla dieta.

Posted on 03/10/2018 Home, Novità e Promo 38

Archivio Notizie

Categorie Blog

Confronta 0
Prev
Next

Nessun prodotto

Da determinare Spedizione
0,00 € Totale

Acquista