Stanchezza da cambio di stagione? Rimedi naturali per ricaricarsi

Stanchezza da cambio di stagione? Rimedi naturali per ricaricarsi

Combattere la stanchezza, facile a dirlo difficile a farlo. Quella che ci attanaglia le giornate di inverno quando le ore di luce sono poche, quando dormiamo poco e ci si sente spossati e senza forze. La stanchezza dipende da diversi fattori, non solo quelli stagionali ma anche legati alla nostra vita. Nelle donne, per esempio, la stanchezza si manifesta nelle fasi ormonali, nei più giovani in prossimità di una sessione d'esame e per un' adulto nel periodo di ricerca di un equilibrio o una stabilità.

 

La migliore strategia per combattere la stanchezza da cambio di stagione è annullare o limitare le cause. Se sei consapevole che stai conducendo una vita non regolare – alimentazione scorrette, dormi poco, pratichi poca attività fisica – è ovvio che il primo passo per sentirti meglio è mutare il tuo stile di vita. Avere costanza cercando di avere uno stile di vita sano ed equilibrato è l'obiettivo finale a cui tendere per ridurre ai minimi questa condizione spossante.

Seguire una dieta mediterranea ricca e varia e fare attività fisica regolare ti aiuterà sicuramente a sentirti più energico e appagato.

 

Passiamo adesso ai rimedi naturali per combattere la stanchezza da cambio di stagione.

Esistono numerose sostanze presenti in natura, che utilizziamo giornalmente per “darci la carica”, pensiamo al caffè, ed esistono molti altri principi attivi di alcune piante che possono fornire sostegno al nostro organismo nei periodi di stanchezza cronica.

 

Affidarsi alla natura per ridurre la stanchezza spesso è la soluzione migliore che possiamo adottare. Ad esempio, l'olio essenziale di lavanda aiuta a rilassarsi, quello di finocchio a ridurre lo stress, l'olio al pino cembro a dormire sonni tranquilli.

L'impiego dei fiori di Bach(link1) può essere una soluzione molto efficace per sconfiggere la stanchezza da cambio di stagione. I fiori di Bach infatti sono capaci di ristabilire l'equilibrio sia a livello fisico che mentale, intervenendo sulle cause emozionali che impediscono all'organismo di recuperare le energie tramite il riposo. Rivitalizza l'organismo, rinforza le difese immunitarie e dona pace.

 

Anche dal Melligo arriva un valido aiuto contro la stanchezza di stagione. In particolare la pianta combatte la stanchezza grazie due vitamine presenti nella sua composizione, la Tiamina e il Panax Ginseng. La Tiamina ha una forte azione metabolica, in grado di convertire gli zuccheri in energia, rafforzando i nervi e il sistema nervoso. Il Panax Ginseng invece è la radice da cui si ricava il comune Ginseng, un pieno di energie contro la spossatezza.

Il Ginseng infatti grazie alle sue proprietà energizzanti e stimolanti, è uno dei più antichi rimedi dell'uomo contro la stanchezza. Tra gli integratori a base di ginseng segnaliamo il Ginseng originale coreano(link2), utile contro lo stress e l'affaticamento.

Tra le pianti con poteri rilassanti rientrano la Acai, la Schisandra e la Rhodiola, impiegate in condizioni di affaticamento fisico e mentale.

 

Molto utili per la spossatezza ma anche per dormire bene sono le tisane a base di erbe, come l'ortica, il rosmarino e il coriandolo. L'ortica è particolarmente utile contro l'affaticamento intellettuale e contro la spossatezza. Le sue foglie sono ricche di vitamine, acidi caffeici e sali minerali.

Il rosmarino invece è una pianta che possiede innumerevoli proprietà, migliora la circolazione e aiuta soprattutto chi si sente privo di forze a causa di stanchezza, cali di pressione e d'umore.

Il coriandolo, come il rosmarino, svolge un effetto stimolante, attenuando il senso di stanchezza e di fatica e stimolando l'attività celebrale e il sistema nervoso.

Posted on 03/10/2018 Home 34

Archivio Notizie

Categorie Blog

Confronta 0
Prev

Nessun prodotto

Da determinare Spedizione
0,00 € Totale

Acquista